Archive for dicembre 2005

Sport con le palle.

"Il rugby è uno sport da bestie giocato da gentiluomini
il calcio uno sport per gentiluomini giocato da bestie."

Però non so chi l’ha detto, qualcuno mi aiuta?
A parte Iorek, intendo; secondo lui l’avrebbe detto Oscar Wilde, che è il padre putativo di metà delle citazioni che girano (il resto se lo spartiscono Woody Allen e Groucho Marx, che poi sospetto siano la stessa persona a seconda che indossi o meno i baffi).

Annunci

Corrierino delle famiglie 02

Telefonata:
"Ma dove hai messo il pelapatate?"
"Mah, non so, nel cassetto, credo."
"Non c’è!"
"E dove vuoi che sia?"

SMS:
"Trovato adesso. Sotto il colino, dentro una pentola, nell’armadio delle pentole. Ma COME SEI MESSO? Adesso mangio spinaci, così stasera ti picchio più forte."

Il mio fiorellino.

Figure storiche 08

Dopo la pausa dedicata al canile di Pantelleria, vi ricompenso dell’attesa con un Xantro Classic, annata 1998.

Mi reco a Segrate presso una Banca in cui avevo lavorato per alcuni anni; dovevo risolvere problemi cartacei, ero un po’ preoccupato. E poi diciamolo, ci tenevo a far vedere loro che anche senza di loro avevo fatto la mia carriera ed ero spavaldo e sicuro di me. Insomma, ero teso.
Invece va tutto bene, loro mi trattano con cordialità ed esco coi miei problemi risolti. Almeno, così mi pare finché non arrivo al parcheggio, dove avevo lasciato -un po’ defilata- quel catorcio della mia Tipo blu.
Qui, noto che la mia auto non ha più i cerchioni; uno l’avevo perso io, e va bene, ma gli altri tre c’erano! Bestemmia.
Poi, quando faccio per aprirla col telecomando, non dà segni di vita, segno evidente che avevano tentato di scassinarla e avevano fatto saltare il meccanismo della serratura. Bastardi. Parolaccia, bestemmia, parolaccia.
Insisto col telecomando, nella speranza che il blocco sia solo momentaneo. Niente; non solo, noto anche che mi hanno cambiato la targa! Saracca, parolaccia, best…
Mi volto.
La mia Tipo, posteggiata nella fila alle mie spalle, da cinque minuti si chiude e si apre al tocco del mio telecomando, con la sua bella targa e i suoi bei tre copricerchioni.
Io risalgo in fretta, sperando che dalle finestre della banca nessuno abbia notato la scena.