Un nuovo genere letterario.

Che l’altro giorno Francesca mi ha detto che aveva letto un racconto che le era piaciuto molto, Me ne sto qui a stirare, si intitolava, a me mi è venuta un’idea un’illuminazione la nascita di un genere nuovo che l’ho sviluppato l’altro giorno di notte il genere del racconto fulmineo ne ho scritti due, il primo si intitola Me ne sto qui a stirare.

Me ne sto qui a stirare.
Brava.

Che dopo me ne è venuto in mente subito un altro, Dove sono le mie sigarette, si intitola.

Dove sono le mie sigarette.
Lì.

Questo secondo me è un genere nuovo di racconti che io sono molto portato, a scrivere questi racconti, anche se sono comlpicati che è tutto un togliere, la scrittura dei racconti fulminei, un lavoro faticosissimo di sintesi che te parti da quarantadue pagine devi arrivare lentissimamente al prodotto finito non so come ho fatto a scriverne due in una notte, l’altra notte.

(Paolo Nori, "Si chiama Francesca, questo romanzo")

2 responses to this post.

  1. Posted by faffo on marzo 12, 2006 at 11:53 am

    che poi gliel’ho regalato io, questo romanzo!

    Rispondi

  2. Posted by Xantro on marzo 13, 2006 at 3:16 pm

    “Che poi questo romanzo me l’ha regalato Faffo”.
    Grazie.

    Anch’io sono bravo coi racconti fulminei!

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: