Isteria da ufficio

Non che l’episodio, realmente accaduto ieri, sia particolarmente edificante. E’ solo l’esito finale, che mi diverte.

Un collega piuttosto nervosetto (ha 40 anni, la testardaggine di un sessantenne e l’autocontrollo di un quindicenne) ha avuto a che ridire con la nostra segretaria, L.,  a proposito di una telefonata che questa avrebbe dovuto fare per lui, e sulla quale lei aveva da ridire. Il collega si è fatto prendere da uno dei suoi raptus, di cui finora avevano fatto le spese il fax e la macchina distributrice delle bibite, mai esseri umani.
Non considerando sufficiente alzare la voce, infatti, questi ha pensato bene di aggiungere gestualità fisica (sbracciamenti e manate sul banco della reception) fino a spaventare L. (che normalmente è un donnino di un certo carattere, peraltro) e ad indurla a fuggire dall’ufficio, in comprensibili lacrime.
Il manager dell’ufficio è prontamente intervenuto per salvare se non altro il banco della reception dalla furia dell’indemoniato; tra l’altro, attendeva la visita di un cliente. Vedendomi entrare in ufficio, il manager mi ha allora brevemente informato della situazione (immaginatevi la mia faccia) e chiesto di pensare a L. Prontamente, eroico e un po’ sconcertato, scendo e mi avvio per il corso in cerca di una donna spaventata ed in lacrime.
Nel frattempo, il suddetto manager, in un impeto paterno, manda il seguente messaggio al cellulare di L.

Non fare la scema, ritorna in ufficio, c’è Sandro in giro a cercarti.”

E’ ora di informarvi a questo punto che L. ha un cellulare identico a quello del marito (due geni!) e che il poverino era a casa in malattia; uscendo, lei aveva inavvertitamente preso su quello del consorte.
Insomma, febbricitante e molto, molto, MOLTO perplesso, il marito legge il messaggio del manager e si pone una serie di domande su cosa esattamente faccia sua moglie in ufficio.

Annunci

7 responses to this post.

  1. Posted by anonimo on settembre 8, 2006 at 11:11 am

    Da collega a collega, non vorrei dire ma lo dico ugualmente perché se non lo dicessi poi non vorrei essere accusato di non dire le cose che penso solo per paura di non voler sentire le reazioni alle cose che penso e che dico anche se non dovrei dirle: insomma nessuno è del tutto normale, ma alcuni sono meno normali di altri, se poi si tratta di colleghi del sottoscritto… beh, fate vobis.

    mcomeamore.

    Rispondi

  2. Posted by Xantro on settembre 8, 2006 at 11:23 am

    M, ma le virgole a te le vendono dorate in confezione di velluto da tre?

    Rispondi

  3. Posted by mizzy on settembre 8, 2006 at 2:01 pm

    ahahah!!!! che fantastica azienda!!! 😀 in effetti, a leggere il commento di M., un po’ di asma mi è venuta 😀

    Rispondi

  4. Posted by anonimo on settembre 8, 2006 at 2:13 pm

    Asma? mi ricordo di una vecchia zia, non mia, ci mancherebbe; io zie nemmeno: se potessi ma tanto, non ,. potendolo poi fare. che me ne farei mai dell’asma senza nemmeno uno straccio di zia che ci possa fare qualcosa?!

    Rispondi

  5. Posted by anonimo on settembre 8, 2006 at 2:43 pm

    E’ meraviglioso leggere cosa ti inventi pur di giustificarti di fronte ad un marito furioso. Hai del talento (e tra un po’ anche un labbro spaccato, se ti becca).
    Iorek

    Rispondi

  6. Posted by Xantro on settembre 8, 2006 at 2:53 pm

    Da ieri mi chiamo Oreste, nel caso il marito leggesse questo blog. Sandro ora si chiama Andrea e sta a Singapore; chiedete quando arrivate.

    Rispondi

  7. Posted by anonimo on settembre 8, 2006 at 3:38 pm

    Sei un baastardo, Oreste. Sei già il secondo che si spaccia per me!
    iorek

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: