Strafalciones.

A pranzo coi colleghi Giovanni e Mauro (sì, loro), in rilassata atmosfera prenatalizia, si è finiti non so come sul discorso "gli strafalcioni linguistici dei manager in riunione". Un classico dell’allegria.
La cosa si è fatta presto competitiva (come sempre, fra commerciali).

Mauro ha sparato il suo meglio, puntando sulla quantità: "Caduto da un melo". "Vengono fuori, prima o poi, i fantasmi dagli armadi." e "Per questo tipo di cose, io ho fiato".

Io però ho estratto un classico del periodo di Segrate (vero, Kurvunza?) che mi ha portato momentaneamente alla testa della classifica: il neo-verbo (sintesi inventata del francesismo glissare e dell’inglese dribblare): "blissare".
"Era una situazione equivoca, per cui ho preferito blissare" accompagnato anche dal gesto della mano che simula uno slalom.

Purtroppo la gloria è stata mia per poco: Giovanni ha calato l’asso. Ha citato infatti il seguente discorso, durante una riunione di un suo vecchio manager.
"Preché, ricordatevi: no pain, no gain. Cioè: se non paghi, non giochi!"
Punto, partita e incontro.

Annunci

One response to this post.

  1. Posted by anonimo on dicembre 28, 2006 at 10:28 am

    V.: “…e così questa è stata la decisione.”
    Manager (reddito annuo non inferiore a 150.000€): “Pro domo?”
    V.: “?”
    M. (pensando che non avessi sentito): “Pro domo?”
    V.: “???”
    M. (seccato per la mancata comprensione): “PRO DOMO?!”
    Allora ho capito: lo sventurato voleva dire “Cui prodest?”.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: