Family Day.

Nella mia famiglia di origine, mi pare, ci riconoscevamo come famiglia sulla base di una serie di cose: affetto, dialogo, scazzi.
Ritenevamo anche di avere dei diritti come famiglia, questo sì.
Ma, per quanto mi sforzi di ricordare, non mi pare che mi abbiano mai indicato come valore fondante di casa nostra la contrarietà ai diritti di altri nuclei.

Oggi, io e Faffo, come famiglia, abbiamo i nostri timori: ma riguardano più il tipo di società in cui vivremo il resto della nostra vita: ambiente, consumismo, libertà individuale, sicurezza sociale e difesa degli anelli deboli, per dirne qualcuna. Non mettiamo fra le emergenze che ci toccano il fatto che -da qualche parte in questo paese- due gay dopo nove anni di convivenza possano ereditare quello che hanno fino a quel momento condiviso.

Boh, magari erano strani i miei, oppure ho capito male io.
Fatto sta che non mi sento minacciato dai Dico; per quanto mi riguarda, quindi, passeggiate pure a fianco di Mastella e Casini fino a consumarvi le scarpe. E, finché non eccederete, pensate e dite male degli omosessuali fino a schiumare dalla bocca; è vostro diritto.

Solo, non dite che lo fate per difendere la mia famiglia.

 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: