E per la quinta volta mi sorbo Harry Potter.

Premetto: ci sono andato perché ho perso una scommessa. I termini delle scommesse fra me e Faffo sono: chi vince sceglie un film al cinema e ci si fa accompagnare. Chi perde, non solo paga, ma all’uscita deve anche dire “Bel film, proprio un bel film.”
Faffo, donna disonesta e manipolatrice –insomma, donna- ha ancora una volta sfruttato la mia tendenza ad intestardirmi un tantino, tipo:
“Guarda che, se vinco io, scelgo il film dei Tranformers”
“Ma se hai detto che ti faceva schifo.”
“Sì, ma so per certo che farebbe più schifo a te, quindi lo scelgo.”
Invece, ha vinto lei, quindi non vi parlo dei Transformers, questi simpatici e meccanici trans dello spazio, ma dell’insopportabile Enrichetto Vasaio*, che odio con tutto me stesso.
Lo odio perché è un predestinato che non vuole prendersi le proprie responsabilità (per tre quarti dei suoi film cerca di sgattaiolare, poi alla fine il male lo combatte sì, ma svogliato, e non senza botte di culo), perché è un idolo di stupidi teenagers, perché è arrivato quando io non ero più stupido teenager e non potevo farne un idolo. Ah, sì, e poi è noioso come un simposio di sindacalisti.
 
Adesso veniamo al film, che mi pare sia la quinta solenne martellata sui miei cojoni, una roba intitolata tipo “Stavolta il simpatico Enrichetto vi asfalta i maroni con l’ordine della Fenice”.
 
All’inizio parte bene, perché per un buon venti minuti Enrichetto pare stare sui maroni a tutti all’Istituto dei Maghetti Odiosi, e io mi sono sentito compreso. Poi però arriva una stronza così intollerabile che di controvoglia inizi a tifare per il maghetto. Poi arriva quello senza naso e fa wooom e wooosch e zot e come al solito alla fine deve fuggire, battuto perché la differenza fra i due è che lui non ha l’ammore e Enrichetto sì, oltre al naso naturalmente.
Poi sono tutti amici e felici a dispetto del fatto che evidentemente non c’è incantesimo in grado di fare crescere le tette di Ermione, e per questo motivo credo di avere notato nel pelorosso un’ombra di tristezza.
 
Giudizio: se perdete anche voi una scommessa, dormite tranquilli per il grosso del film, ma puntate la sveglia del cellulare a dieci minuti dalla fine, perché la battaglia di wooom e di wooosh è divertente, e fa pensare ai Tranformers.
Oppure andateci per vedere Helena Bonam-Cosam tutta immerlettata e paranoide fare delle faccette inquietanti, per poterla giustamente piazzare fra i vostri incubi o perversi sogni erotici, a seconda della vostra inclinazione sessuale.
 
(*Ringrazio per la traduzione il Professor Iorek Birnyson, titolare della cattedra di Minchiate in un posto abbastanza lontano da conferirgli un’immeritata autorevolezza)
 
Annunci

6 responses to this post.

  1. Posted by anonimo on luglio 18, 2007 at 2:21 am

    A parte che la tua recensione e’ oltremodo perfetta (l’ho visto proprio ieri sera), era Enrico Pentolaio. Va beh.

    Adesso ho capito cosa farfuglia Ron per tutto il film: “Si, va beh l’unicorno la telecinesi eccetera, ma non puoi fare qualcosa per quelle tette?”
    Grazie, sei un gegno.
    Iorek

    Rispondi

  2. Posted by faffo on luglio 18, 2007 at 12:21 pm

    hm
    giusto per sapere, IOREk:
    sei andato anche tu a vederlo per avere perso una scommessa?

    Rispondi

  3. Posted by anonimo on luglio 19, 2007 at 2:13 am

    Preferisco non rispondere, per una questione di autostima.
    Iorek

    Rispondi

  4. Posted by anonimo on luglio 20, 2007 at 11:19 am

    più che altro, essendo la quinta volta che se lo sorbisce significa che ha perso cinque scommesse?
    mah
    a me è piaciuto, a me erripotta piace.

    Rispondi

  5. Posted by anonimo on luglio 24, 2007 at 2:34 pm

    Non ho visto questo film e non me ne vergogno. Comunque la BONAM-Carter a me farebbe venire un perverso sogno erotico. Devo preoccuparmi?
    Il Mago G

    Rispondi

  6. Posted by Xantro on luglio 24, 2007 at 3:06 pm

    No, in effetti vai tranquillo, magoG: dovresti vergognarti (io ci ero costretto, sono esentato) se ci fossi andato. E anche sulla Bonazz-Carter mi sembri nel giusto.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: