L’immaginario erotico maschile.

Fifi_468x468

(Ok, la foto della sgnacchera ce l’ho messa, "erotico" nel titolo ce l’ho messo a favore dei motori di ricerca… i contatti si impenneranno; ora mi basta solo trovare un pretesto per averla pubblicata… ah, sì, ci sono!)
 
Leggo da una copia di un noto periodico di approfondimento culturale e sociologico (Corriere 7) reperita in archivio (cesso), che la linea di lingerie Agent Provocateur [?] avrebbe proceduto ad un cambio di testimonial, sostituendo l’ossuta Kate Moss con l’attrice che vedete in foto, Maggie Gillenhall, l’ interprete di Secretary.
Per citare il solito Woody, siamo passati da una cosina “più puntuta della rosa dei venti” ad un fisico “che trasformerebbe un boy scout in un licantropo”. Personalmente, io dico iu-huu.
 
Però, secondo il citato periodico, la sostituzione non avrebbe incontrato il favore di parte del pubblico: “stando ai blog e ai forum i lineamenti irregolari [??] di Miss Gillenhall e le sue forme burrose non stuzzicherebbero le stesse fantasie erotiche [???] che provocava Kate Moss
 
Ora, che la Moss porti a meraviglia vestiti ritagliati per la Barbie Stecca (modello anni ’90) e tirati fino a raggiungere due metri in lunghezza (ma stessa larghezza della Barbie) e si muova in passerella con tutta la grazia di una pantera denutrita, non ho dubbi. Che la lingerie stia meglio sul suo sacchetto d’ossa piuttosto che sulla sontuosa mammifera di cui sopra, beh, mi pare una corbelleria che al massimo potrà sostenere l’agente della Moss, o la Lega Nazionale Anoressiche Incoicanate.
 
Quando è stato esattamente il momento in cui l’immaginario erotico maschile è stato subappaltato a Dolce e Gabbana? Mi sono perso qualcosa?
 
(Non sono certo che ve la beviate, però la sgnacchera è lì, e secondo me ci sta bene.)
:
:
:
*La foto è di KIKAPRESS.COM
 
Annunci

9 responses to this post.

  1. Posted by anonimo on novembre 8, 2007 at 8:25 am

    non sentivo la parola sgnacchera da… boh… gli anni ’80? 😀

    Rispondi

  2. Posted by anonimo on novembre 8, 2007 at 9:31 am

    INCOCAINATE E NON Incoicanate

    Il bandito precisino

    Rispondi

  3. Posted by locusta on novembre 8, 2007 at 10:40 am

    se ti pungi a toccare che divertimento c’è….?

    abbasso kate moss

    Rispondi

  4. Posted by Xantro on novembre 8, 2007 at 2:56 pm

    Aggiornamento (oh, ma quanto sono attuale, eh?).
    Trionfalmente, il sito di Repubblica annuncia la nuova testimonial.
    Una cavalla stecca neppure longilinea:

    http://www.repubblica.it/2006/08/gallerie/gente/catherine-bailey/1.html

    Tristezza e presagi di estinzione della specie umana per involuzione sessuale.

    Rispondi

  5. Posted by anonimo on novembre 9, 2007 at 11:10 am

    i contatti si impennano.
    xantro come beppe grillo.
    migliaia di euro di pubblicità dal blog.
    dopo i grillini ci saranno i xandrini.
    dall’alto della sua residenza comasca il xantro ci illuminerà, incassando laute commissioni pubblicitarie.

    VA A LAVURA’ BARBUN

    Rispondi

  6. Posted by Xantro on novembre 9, 2007 at 1:16 pm

    Adesso basta trovare l’inserzionista. A parte De Sica jr che fa il vigile -che odio!- pubblico chiunque per qualunque cifra.
    Che dite, mi sto svendendo?

    Rispondi

  7. Posted by anonimo on novembre 9, 2007 at 1:35 pm

    Purtroppo il bombardamento massmediatico cui siamo continuamente e massicciamente sottoposti sta dando i frutti sperati dai geni(aloidi) del marketing: le forme sono un minus e le ossa sporgenti un plus.
    Lassativi e diuretici venduti in quantità industriali in farmacia a donne che hanno già dato il melgio di loro stesse sul trono e delle quali ormai rimane solo il peggio.
    Taglie 44 e 46 che vengono ormai considerate alla stregua di taglie forti.
    Costole animali (razionali??) in bella vista che se me le servissero ad una sagra chiederei dove hanno lasciato quella “roba” che dovrebbe esservi attaccata e si chiama carne.
    In conclusione, in questo campo come in tutti gli altri dovremmo ragionare con la nostra testa ed elaborare opinioni e gusti in modo autonomo e non a pecora (nel senso di gregge).

    Mcomeamore.

    P.S.: detto questo mi farei la moss la Ginllenhall e l’ultima testimonial, anzi pure tutte quelle che verranno.
    Chiedo venia, ma ho davanti Xantro, non ho resistito alla tentazione di guardare la sua esprezzione leggendo il mio commento e soprattutto quest’ultima parte, 🙂

    Rispondi

  8. Posted by Xantro on novembre 9, 2007 at 6:02 pm

    E’ bello avere questo tipo di colleghi.

    Rispondi

  9. Posted by cartapesta86 on novembre 26, 2007 at 2:40 pm

    Mi sembra un punto di vista molto interessante. ed io da donna “burrosa” quale sono, non posso che gioirne…

    fossero tutti così…!

    a presto

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: