Bella coppia.

Secondo Papa Ratzinger, il preservativo contro l’Aids non è lo strumento giusto (suppongo che quello giusto sia confessarsi e accendere un cero); e guarda caso non lo va a dire durante una visita pastorale in Olanda, ma in Africa.
Berlusconi, dal canto suo, lo difende dalle polemiche, affermando –non potendo dire che è stato frainteso da una stampa sinistroide, quella è la SUA scusa e ne è geloso- che il pontefice ha espresso una posizione in linea col suo ruolo. Che deve essere quello di sparare cazzate, arguiamo. Giuro che una critica così radicale, travestita da appoggio, non l’avrei pensata neppure io.

Di tutto l’argomento, troppo ritrito perché si possa dirne ancora qualcosa che non sia già stato detto, mi preme solo sottolineare una cosa: che tanto il tedesco quanto lo stra-italiano condividono due cose.

La prima è che entrambi parlano in nome di una superiore idelogia teocratica: Dio per il Papa, Dio anche per Berlusconi, con la precisazione che si tratta di lui.

La seconda è che –in nome dell’ideologia suprema- si può dire qualunque cosa, in barba alle conseguenze. In altre parole, nessuno dei due si pone problemi di responsabilità.

Per forza vanno d’accordo.


Peraltro, il Papa ha anche parlato della ricchezza come falso obbiettivo e di cure gratis per l’Aids, ma su questo tanto i mass-media quanto Berlusconi fanno un tantino i vaghi.

Annunci

8 responses to this post.

  1. Posted by anonimo on marzo 23, 2009 at 8:41 am

    no, quello gusto è l’astinenza. Si può non essere d’accordo, ma è coerente con quanto sempre detto e te lo cito per completezza 🙂

    Rispondi

  2. Posted by Xantro on marzo 23, 2009 at 2:42 pm

    Col che mi dai ragione: la coerenza prima della responsabilità.
    Si vede nei numeri quanto l’astinenza funzioni. Ma già, non delle vite terrene si occupa il pontefice. Noi sì, però.

    Rispondi

  3. Posted by anonimo on marzo 24, 2009 at 10:41 am

    No perchè? Certo, se non la pratichi, non funziona 😉

    Rispondi

  4. Posted by Xantro on marzo 24, 2009 at 12:01 pm

    Massì, cazzi loro, ‘sti infoiati!

    Rispondi

  5. Posted by anonimo on marzo 24, 2009 at 12:28 pm

    non è quello che ho detto. Il concetto è: sei cattolico? Ti astieni e/o te la vedi con il tuo prete. Non lo sei? Fai quel cazzo che ti pare.

    Rispondi

  6. Posted by Xantro on marzo 25, 2009 at 10:49 am

    Mai accusato di incoerenza il pontefice: di irresponsabilità, sì. Che poi, sia più cristiana la coerenza sui temi del sesso che la preoccupazione per le vite e la salute dei fedeli, ognuno dal suo punto di vista può giudicare.

    Rispondi

  7. Posted by anonimo on marzo 25, 2009 at 1:49 pm

    considerando che l’astinenza funziona più del preservativo, mi sa che tu stai partendo da una soluzione e non dal problema, difendendo quella che tu reputi migliore…

    Rispondi

  8. Posted by Xantro on marzo 25, 2009 at 3:39 pm

    Considerando che -statistiche alla mano- si muore di tentata astinenza (e non di tentato preservativo) mi pare proprio di partire dal problema.
    Quando sai che è perfettamente inutile blaterare di astinenza, a che giova tanta coerenza?

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: