Schmuck.

Alex fa da guida nella sua Ucraina all’ebreo americano Jonathan, in visita per riscoprire le proprie origini.

“Voglio vedere Trachimbrod” ha detto l’eroe “per vedere com’è, dov’è cresciuto mio nonno, dove vivrei adesso se non fosse stato per la Guerra.”
“Tu saresti ucraino.”
“Esatto.”
“Come me.”
“Credo.”
“Solo non come me perché saresti agricoltore in una città poco notabile mentre io abito a Odessa che è molto uguale a Miami.”
“E voglio vedere com’è adesso. Non credo ci siano ancora ebrei ma può darsi di sì. E gli shtetl non erano solo ebrei, quindi dovrebero esserci altre persone con cui parlare.”
“Gli shcosa?”
“Gli shtetl. Sarebbe come un villaggio.”
“Allora perché non lo intitoli semplicemente villaggio?”
” E’ una parola ebrea.”
“Una parola ebrea?”
“In yiddish. Come schmuck.”
“Cosa vuol dire schmuk?”
“Qualcuno che fa qualcosa con cui non sei d’accordo è uno schmuck.”
“Insegnamene un’altra.”
“Putz.”
“Che cosa vuol dire?”
“Come schmuck.”
“Insegnamene un’altra.”
“Schmendrik.”
“Che cosa vuol dire?”
“Sempre come schmuck.”
“Conosci parole che non sono come schmuck?”
Lui ha riflesso un attimo, poi ha risposto: “Shalom… che in realtà sono tre parole… ma è ebraico, non yiddish. In sostanza, tutto quello a cui riesco a pensare è schmuck. Gli eschimesi hanno quattrcento parole per dire neve, e gli ebrei quattrocento parole per dire scmhuck. ”
Mi sono chiesto: cos’è, un eschimese?

(“Ogni cosa é illuminata” Jonathan Safran Foer)

Scmhendrick non la conoscevo.

Annunci

10 responses to this post.

  1. Posted by anonimo on agosto 27, 2009 at 10:07 am

    Visto il film? Molto carino! E Odessa è superiore…

    Rispondi

  2. Posted by Xantro on agosto 27, 2009 at 1:22 pm

    Visto, è da lì che sono passato al libro. E ho scoperto i Gogol Bordello, per inciso!

    Rispondi

  3. Posted by anonimo on agosto 28, 2009 at 10:08 am

    Ecco, adesso mi tocca vedere il film, passare al libro, e scoprire i Gogol Bordello.
    Iorek

    Rispondi

  4. Posted by Xantro on agosto 28, 2009 at 12:33 pm

    NON CONOSCI I GOGOL BORDELLO? Male, Iorekkino, male male per un musicologo eclettico come te.
    Però resisti, l’ordine giusto è film-Gogol-libro, secondo me.

    Rispondi

  5. Posted by Xantro on agosto 28, 2009 at 12:33 pm

    NON CONOSCI I GOGOL BORDELLO? Male, Iorekkino, male male per un musicologo eclettico come te.
    Però resisti, l’ordine giusto è film-Gogol-libro, secondo me.

    Rispondi

  6. Posted by faffo on agosto 30, 2009 at 9:43 pm

    nu.
    io voto libro-film-cd, altrimenti eliah wood e eugene hutz si impossessano della tua mente e del libro…

    Rispondi

  7. Posted by faffo on agosto 30, 2009 at 9:43 pm

    nu.
    io voto libro-film-cd, altrimenti eliah wood e eugene hutz si impossessano della tua mente e del libro…

    Rispondi

  8. Posted by Xantro on settembre 4, 2009 at 10:13 pm

    Non darle retta, è una shmuck: il film ti sembrerà una versione ridotta, dopo il libro.

    Rispondi

  9. Posted by anonimo on settembre 4, 2009 at 11:09 pm

    e non è il giusto ordine delle cose? 😛

    Rispondi

  10. Posted by anonimo on settembre 4, 2009 at 11:09 pm

    e non è il giusto ordine delle cose? 😛

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: