Sono solo arrivato tardi.

Osservando mia figlia giocare, ho avuto questa intuizione commerciale, ahimé tardiva: avrei voluto essere quello che ha inventato le mollette da bucato.
Invece che produrle per l’uso a cui sono oggi destinate, le avrei brevettate come gioco per bambini, vendendole in cestelli da venti-trenta.
A quest’ora, ne sono certo, fatturavo come la Chicco e la Lego messe insieme.

Annunci

3 responses to this post.

  1. Posted by anonimo on settembre 18, 2009 at 1:00 pm

    Hai provato a parlarne con Preziosi???

    El Kurvunza

    Rispondi

  2. Posted by anonimo on settembre 18, 2009 at 1:44 pm

    In alternativa, ripensando a mie esperienze precedenti, anche quello che ha inventato i pacchetti di sigarette andrebbe bene.
    Sempre brevettandoli come giocattoli e naturalmente senza accendini o simili in giro.
    F

    Rispondi

  3. Posted by anonimo on settembre 19, 2009 at 10:41 am

    spero non le attacchi alle orecchie della leila. è pur sempre il primo soggetto che ha nominato.
    lup

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: