Eugenetica alla leghista

La Regione Veneto, a conduzione leghista, nel diramare indicazioni sul trapianto di organi, ha indicato come "controindicazione assoluta" (in parole povere: si fottano) il possesso di un quoziente intellettivo pari a 50.
Non basta: anche per quelli fra 50 e 70, secondo la Regione, c’é da discuterne, prima di concerere loro un rene.

Adesso, non sparerò a zero contro il cattolicesimo di quella Regione, anche perché le associazioni cattoliche hanno avuto da ridire sulla cosa, e, per quanto ne so, per prime.

Faccio solo notare quanto proprio la Lega, del cattolicesimo, faccia un uso strumentale, a fini elettorali, per esempio quando si proclamano crociate per tenere in vita forzatamente chi presenta una attività cerebrale assente e irreversibilmente compromessa.
(Ah, giusto per evitare fraintendimenti: non parlo di Eluana Englaro
, ma di Calderoli.)

Annunci

2 responses to this post.

  1. Posted by pochepretese on giugno 8, 2010 at 3:53 pm

    Ma perchè i leghisti si sono autoesclusi dal trapianto di organi?

    Rispondi

  2. Posted by anonimo on giugno 9, 2010 at 11:35 am

    Forse un primo accenno di autocritica nella Lega.Iorek

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: