Miracolo a Milano.

L’esito del ballotaggio di Milano, da nativo milanese, mi ha provocato –e questa è la versione breve- brividi di piacere che neppure avessi avuto la lingua di Nicole Kidman nell’orecchio.
Nella versione lunga, invece, si stanno cimentando in tanti, con analisi e riflessioni spesso azzeccatissime; vedasi l’Amaca di Michele Serra, tanto per dirne una. Arduo aggiungere altro.
Di mio, mi limiterò a buttare là un paio di riflessioni degli ultimi giorni.

Della parabola della Moratti come sindaco a me personalmente sono stati sufficienti inizio e fine per farmene un’idea.
Appena insediatasi, infatti, ebbe la bella idea di licenziare una decina di dirigenti del comune stipendiati, per sostituirli con consulenze tanto numerose (una cinquantina) quanto lautamente retribuite, ovviamente tutti amici degli amici; c’è una condanna della Corte dei Conti
, in proposito.
Nelle vesti di sindaco uscente, poi, accetta il confronto con lo sfidante a Sky e se ne esce (all’ultima replica, per essere ben sicura di piazzare la coltellata senza che Pisapia potesse replicare) con una calunnia bella e buona
, roba da far vergognare Feltri (che infatti ne replica sulle pagine di quel merdaio del suo giornale accenti e sospetti, ma non l’accusa).
A questo punto, del buono (le ciclabili) e del cattivo (i litigi sull’Expo) che c’è in mezzo fra quell’inizio e quella fine, davvero non mi importa; Milano si merita di meglio.

Una delle cose che mi ha divertito di più è stata la reazione a quella calunnia, e alla campagna di terrore (zingari, moschee e centrrri sociaaaali!)  da parte dei sostenitori di Pisapia. Su Twitter prima, su Facebook dopo (e per radio, e di persona) si è scatenata un’incontrollata parodia dei toni di accusa delle destre. Ne estraggo una breve serie fra quelli che trovato più divertenti.

  • Pisapia tutte le feste si porta via.
  • Pisapia mette il vetro nell’umido
  • Pisapia scoreggia in ascensore e poi fa il vago.
  • Pisapia addestra zanzare tigre.
  • Pisapia fa le margherite coi petali pari
  • La Uno bianca era intestata a Pisapia
  • Pisapia ha fatto estinguere il dodo
  • Pisapia non passa mai la canna
  • Pisapia ha votato Pupo e Emanule Filiberto a Sanremo 2010
  • Pisapia ti interrompe sempre sul più b-
  • Mio cuggino ha conosciuto Pisapia
  • Pisapia ha comprato l'unico biglietto del concerto di Apicella.
  • Pisapia usa il lato oscuro della Forza.
  • Pisapia, quando non lo incontri da molto tempo, ti dice: "Ma quanto sei ingrassato?".
  • Pisapia ha ferito Garibaldi a una gamba.
  • Pisapia ha ucciso l’umo ragno
  • Pisapia ti fa lo squillino per farsi richiamare e poi ti dice “Scusa, era caduta la linea”.
  • Pisapia clicca all’ultimo secondo nelle aste di eBay.
  • Pisapia dice sì al colesterolo.
  • Pisapia alle pizzate di classe, per fare il fenomeno, ordina sempre il filetto al pepe.

[La maggior parte le ha raccolte e lette lunedì sera in piazza Duomo Massimo Cirri, qualcuna l’ho sentita a Radiopop, una è mia, ma non vi dico quale.]

Ma, in assoluto, devo ammettere che il colpo di genio, la stilettata finale alla figura della Moratti, per conto mio, è stata  opera di uno sconosciuto, celato dietro il nick Lucah -e a cui rendo omaggio- che si è inserito in un dibattito via Twitter chiedendo alla Moratti cosa intendesse fare riguardo alla moschea abusiva di via Giandomenico Puppa nel quartiere di Sucate, ottenendo dalla sciagurata una risposta del tipo “non tollereremo abusi…”. Una risata vi seppellirà, dicevano.SUCATE_GIONDOMENICO_PUPPA_jpg_scaled1000-294x122Sedici milioni di euro spesi in campagna elettorale (Pisapia ha speso un decimo) per questo gran risultato. La signora Brichetto in Moratti mi ricorda il cognato Massimo che pagava Recoba come fosse stato Platini.  Evidentemente sbatter via soldi è un tratto di famiglia.

 "I napoletani se ne pentiranno amaramente.”
“I milanesi devono pregare il buon Dio che non gli succeda qualcosa di male.”

Ecco uno che ha capito di avere usato in campagna elettorale i toni sbagliati.

Il primo gesto che apprezzo di Pisapia è di comporre una squadra per metà formata da donne. Per il resto, vedremo. Intanto, io sgodazzo.
Buon lavoro, Giuliano.
 

Annunci

8 responses to this post.

  1. Posted by pbagnoli on giugno 2, 2011 at 7:00 pm

    Buon lavoro davvero, anche da parte mia, con la serena consapevolezza che fare peggio della cognata di Massimo Moratti sarà difficile

    Rispondi

  2. Posted by anonimo on giugno 4, 2011 at 9:09 am

    Speriamo faccia bene; le premesse ci sono, specialmente se si allontana da certe frange estreme e inquietanti (Vecchioni).
    Iorek

    Rispondi

  3. Posted by anonimo on giugno 4, 2011 at 10:19 am

    Aggiungo: prova ad usarle, le ciclabili milanesi. Prova ad andare da Pagano a Solari in bici. Il triplo della strada, in una ciclabile larga come una grondaia e piena di curve a gomito. Praticamente la scelta è fra lo stiraggio (su strada normale) e il suicidio (sulla ciclabile).

    –pbm

    Rispondi

  4. Posted by anonimo on giugno 5, 2011 at 11:16 am

    Anch´io ho un´aggiunta: non per essere complottista, ma risulta chiaro a chiunque non abbia le fette di salame sugli occhi o non sia un maledetto venduto mafioso il tentativo del centro-destra di sabotare l´intera campagna di Pisapia.
    Vecchioni é interista. Chi é la cognata del presidente dell´Inter? Visto? Italiani, svegliatevi.
    E GUARDA CASO, l´Inter non ha vinto lo scudetto ma appena Pisapia é stato eletto, ha vinto la coppa Italia. Cioé, un contentino di Pisapia, come a dire "OK, ho vinto, ma stai tranqulla, Destra: ci spartiremo la torta come sempre". Voglio dire, é persino ovvio se non si é dei completi idioti: i partiti sono tutti uguali e si spartiscono la torta.
    Iorek

    PS: devo assolutamente smetterla di leggere il blog di Grillo. 😉

    Rispondi

  5. Posted by Xantro on giugno 6, 2011 at 10:41 am

    Devi smetterla in generale.

    Rispondi

  6. Posted by pochepretese on giugno 7, 2011 at 12:19 pm

    Finalmente! Ecco Xantro che tutti noi volgiamo.
    Finalmente il risveglio dal Letargo Belusconiano.

    E finalmente una nuova occasione per la sinistra per ricominciare a litigare e a tagliarsi da sola le palle.

    La goduria è di aver battuto il Cav proprio sul suo terreno e le freddure su Pisapia ricordano molto i famosi slogan "più tasse per totti".
    Come finirà lo vedremo, ma almeno qualche secondo di fulminante felicità lo abbiamo messo in cascina.

    Ottimo post, ineccepibile come al solito.

    PS: Ma perchè Pisapia, uomo di rifondazione, quando parla sembra il parroco del paesino affianco?
    PS1: Sarà ma a me sembra che il centro sinistra vinca con brav'uomini alla mano, semplici, o che almeno d'anno l'impressione di esserlo (pisapia, bersani, prodi ….).
    Vero Dalema?

    PS3: cavolo che commento logorroico.
    Stop
    Ciao

    Rispondi

  7. Posted by ImpiegataSclerata on giugno 9, 2011 at 3:57 pm

    E intanto, pian pianino, si stà scoprendo che razza di buco senza fondo la Moratti ha lasciato nelle casse del comune di Milano…

    Rispondi

  8. Posted by anonimo on giugno 13, 2011 at 3:55 pm

    ed ora esultiamo anche per i referendum!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    4_sì_lup

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: