Ma Balotelli de che?

Certo che vendere Ibra (uno che ha vinto tutto e che da solo fa il gioco di una squadra) per 21 milioni e comprare qualche mese dopo Balotelli (uno che oltre ad avere vinto per ora una cippadiminchia da anche problemi di gestione ai suoi allenatori) per 20 da l’idea di che gran genio sia Berlusconi.
O, visto che viene letta come una manovra elettorale, di che idioti siano gli italiani.
I tifosi, dico.
Quelli che lo votano perché “è un bravo imprenditore”, “è un bell’uomo” o perché “fa arrabbiare la sinistra” quelli no, sono fini pensatori e cittadini consapevoli.

Ogni tanto passo a Maslianico, guardo il valico verso la Svizzera e sospiro. Mi capita sempre più spesso.

 

Annunci

10 responses to this post.

  1. E´ una roulette russa, il mercato di gennaio 2013 del Milan. Puó arrivare indifferentemente Messi, Lampard o Floccari.
    Vivo da anni, in quanto milanista, un insanabile conflitto di interessi che il vostro (leggi: di voi italiani non milanisti) in confronto é una barzelletta. Avevo un amico milanista redattore all´Unitá. Credo si sia suicidato.

    Rispondi

    • Potrebbe arrivare anche Carlo Ancelotti, ma come centrocampista. O come sciampista.

      In ogni caso, nessuno come un Casciavitt (milanista) può capire il dramma di noi gobbi di sinistra che tifiamo per la sqadra degli Agnelli.
      Ai Bauscia (l’altra squadra che neppure nomino) va meglio, perché con un presidente cretino (è un petroliere, d’accordo, ma prima di tutto è cretino) c’è meno -diciamo- conflitto, l’identificazione è tutto sommato cosa naturale. (E con questo mi sono giocato Stregatto e Barro come lettori. I tre che rimangono staranno più larghi.)

      Rispondi

  2. Posted by Pacina on gennaio 30, 2013 at 11:25 am

    Quando ti viene da sospirare pensa al bignasca valà…
    estero anche si… ma proprio la svizzera no!
    bacipaci

    Rispondi

  3. beato Lei che sospira per la Svizzera, io posso sospirare per il Vaticano, data la vicinanza o al limite per San Marino con un enorme sforzo apneico che nemmeno il Pellizari.

    Comunque non c’avevo pensato a quant’è fesso Galliani a comprare superMario…

    Rispondi

  4. Xantro, ci ho pensato.
    Nessun altro acquisto invece avrebbe avuto senso antropologico. Nessun altro.

    Rispondi

  5. Posted by stregatto on gennaio 31, 2013 at 6:59 am

    Ma è tutta una manovra! Così finalmente i “casciavitt” potranno dire che quando fischieremo la loro innominabile squadra, in realtà fischiamo “el negher” quindi siamo razzisti, quindi da non votare.
    PS1: Concordo sulle capacità mentali del Moratti
    PS2: come si fa a chiedere asilo politico alla Svizzera?

    Rispondi

  6. Posted by marmotta on febbraio 4, 2013 at 9:09 pm

    la svizzera no, cazzo. banche, emmenthal e orologio a cucu. l’eroe nazionale è guglielmo tell.
    ah, io resto sempre francofilo. la lingua non è difficile, competono con noi in vini e formaggi, hanno il rugby, è un paese che varia dalla provenza alla bretagna,
    ha dato i natali a melanie laurent… j’y vais! 🙂

    Rispondi

  7. Posted by lup on febbraio 5, 2013 at 1:40 pm

    è svizzera che sa di francia. al surrogato meglio l’originale 🙂

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: