Archive for luglio 2013

Vita in campeggio, giorno 7.

Sentito da Faffo:
Dialogo fra bimba annoiata dalla babydance (per chi non lo sapesse -e lo invidio- è l’animazione danzereccia per pupattoli e aspiranti veline fino a sette anni):
-Mamma, torniamo in roulotte?
-No, vai a ballare.
– Ma io voglio LEGGERE!
– No, prima vai a BALLARE.

Annunci

Vita in campeggio- giorno 4

Dopo ripetuti ascolti sono giunto alla ferma conclusione che la musica sudamericana è una buona ragione, anche per uno tendenzialmente pacifista come me, per invadere nuovamente quel continente (la nostra rappresaglia con l’esportazione della Pausini evidentemente non è bastata a fermarli).
E che gli animatori di questo campeggio, in questo quadro, sono degli agenti provocatori.

Vita in campeggio 2013 – giorno 2

Una piscina dove vigano i divieti di tuffarsi, schizzare acqua, mangiare, bere e fumare* ricorda molto da vicino l’idea cattolica del sesso: “fate, basta che non vi divertiate”.

[*giuro, ancora]

Vita in campeggio 2013 – giorno 1.

L’altoparlante del campeggio avverte:
“HKRSH HRRSH si avvisano i campeggiatori che è arrivato il medico. Riceverà per quindici minuti*. HRKSHT.”

E io m’immagino l’ambulatorio, pieno di gente in piedi, lui che ne visita qualcuno, poi esce, fa la conta degli ultimi rimasti in sala d’aspetto e
“Tu, Tachipirina; tu, ricovero con lastre; tu, amputazione.”
“Ma dottore, son qui per una storta al polso.”
“Uuuuuff, e VA BENE, va bene, Lasonil. Ci vediamo settimana prossima.”

[* Giuro.]