Marina, staa assentì chettedice er Marchese.

Leggo che Marina Berlusconi afferma che l’Italia (e io mi devo riconoscere come italiano finché un paese più civile, tipo il Burkina Faso, non accetterà la mia richiesta di asilo politico) dovrebbe vergognarsi di avere espulso suo padre dal Senato.
Noi.
NOI dovremmo vergognarci.

In risposta, citerei le immortali parole di Gasperino il Carbonaro ne Il Marchese del Grillo.
“Ladro tu, e pure tu’ padre, e pure tu’ nonno. E io vi licenzio tutti e tre.”
(Su Youtube, 2’12” ben spesi)

Però, ripensandoci, anche un vaffanculo non sarebbe fuori luogo, eh?

Annunci

10 responses to this post.

  1. augn, grande capo lacstre dice grande verità, augh.

    Rispondi

  2. Posted by lup on novembre 28, 2013 at 6:44 pm

    ci starebbe anche un “suca”, giusto per stare nel solco del padre

    Rispondi

  3. Posted by ImpiegataSclerata on novembre 28, 2013 at 9:05 pm

    Un vaffanculo? Uno solo? Ma anche di più, abbondiamo, tutti, tanto e pure in coro, valà.

    Rispondi

  4. Posted by Locomotiva on dicembre 3, 2013 at 7:34 pm

    ue’, sul TG3 stanno già cominciando a rimembrare il 2013 passato – che il 3 dicembre è un po’ come mettere nei negozi i panettioni ad ottobre.

    ehm.
    Forse ho sbagliato esempio.

    Vabbè, comunque si va col revival.
    A che punto stai con il riassunto, ‘st’anno?

    Rispondi

    • Uhm. Pur contando sul panico dell’ultimo minuto (il mio principale propulsore, da sempre) il tuo contribuito è sempre gradito. Se vuoi iniziare a mettere giù dei punti che non mi devo perdere ti ringrazio in anticipo.

      Rispondi

      • Posted by Locomotiva on dicembre 5, 2013 at 11:05 pm

        ci lavoro.
        Poi come te lo mando? Mail, fax, piccione viaggiatore, foglio legato al mattone, freccia infuocata?

      • Ce l’ho.
        La lista intendo.
        Che ne fo?

      • Allora, tralascerei la freccia infuocata, anche se il fantasy mi piace. Opterei per una banale email a xantro@tiscali.it.
        Che tra parentesi è anche l’indirizzo da cui ti ho scritto per chiederti l’amicizia su FB, ma tu mi cagasti zero, perché non hai cuore -ohai un buon antispam.

    • Peccato per la freccia infuocata. Faceva scena.
      Spedito un tristo txt.

      Feisbuc? Cos’è? Si mangia?

      Rispondi

  5. nel caso della famiglia Berlusconi, il vaffanculo è sempre in canna.

    Rispondi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: