Archive for agosto 2015

Questo teatro.

Fra i miei clienti annovero con piacere l’avvocato B., che dietro un simulato scazzo esistenziale nasconde un humor decisamente vivace.

Lo incontro a luglio inoltrato, fa un fottuto caldo e siamo entrambi in camicia. Scherzando, mentre gli stringo la mano mi scuso per l’assenza di cravatta.

Mi risponde: “Sandro, vuoi sapere come la penso in proposito? Che questo teatro non merita neppure il costume di scena.”

Io, interiormente, ho applaudito per venti minuti l’artista.